Descrizione del progetto:

Il progetto è volto ad incentivare l'utilizzo della metro in un città caotica e affollata come Roma, specialmente per le linee che portano dalla periferia al centro. Spesso la scelta di prendere la metro, soprattutto nelle zone periferiche mette a dura prova la salute fisica e mentale del cittadino. La difficoltà maggiore è rappresentata dal parcheggio delle auto nelle stazioni metro più prossime, spesso non vicine alla propria abitazione. Per poter parcheggiare liberamente si deve molto spesso anticipare la propria uscita di casa di almeno un'ora e questo porta a diversi disagi: spesso i genitori non riescono ad accompagnare i propri figli a scuola o sono costretti a perdere minuti preziosi nella ricerca disperata di un posto auto. Il progetto nasce come pilota nel X municipio soprattutto nelle zone AXA ACILIA CASALPALOCCO MALAFEDE ed INFERNETTO. Queste zono si presentano come ottimo caso pilota in quanto sono caratterizzate da una densità abitativa non altissima, da mezzi pubblici non frequentissimi e concentrati sulle vie principali, da distanze comunque ampie dovute appunto alla tipologia di edilizia residenziale che le caratterizza. Si tratta di un servizio di quartiere offerto principalmente in due modalità : Modalità A) Consta in un passaggio quotidiano alla metro, direttamente dalla propria abitazione. Al ritorno stesso passaggio ma verso casa. Il servizio verrebbe offerto in abbonamento mensile (da valutare ad un costo opportuno anche la chiamata one shot ) . Le fasce orarie sarebbero dalle 7.00 alle 11.00 e dalle 16 alle 20. Modalità B) Consta in un passaggio quotidiano alla metro a partire da un punto di Raccolta che potrebbe essere un parcheggio poco utilizzato per ciascun quartiere/zona al fine di permettere all’utente di raggiungere il parcheggio e lasciare la propria auto senza difficoltà. Al ritorno stesso passaggio sempre allo stesso punto di Raccolta .Il servizio verrebbe offerto in abbonamento mensile (da valutare ad un costo opportuno anche la chiamata one shot ) . Le fasce orarie sarebbero dalle 7.00 alle 11.00 e dalle 16 alle 20. Il vantaggio nasce dal servire zone di uno stesso quartiere, agevolando la velocità del trasporto da e verso la metro. Il cittadino non dovrebbe perdere il tempo nel cercare il parcheggio per la propria auto, rischiando di lasciarla in zone in sosta vietata e di prendere multe. Il servizio offerto potrebbe essere proposto anche in congiunzione a quelli offerti da ATAC(Trasporto Comunale) : vantaggio di non attendere il BUS per la metro, orari non rispettati e ritardi , corse saltate e percorsi obbligati dei BUS. La percorrenza sarebbe al massimo di 3/4 km a tratta, percorso comprensivo del caricamento di tutte le utenze. Aumenterebbe il numero di utenze ATAC annuali. Le utenze sarebbero massimo 6 per ogni viaggio, scegliendo quindi auto di tipo monovolume a 7 posti ( guidatore compreso) Nel caso di sciopero della metro il servizio sarebbe garantito per tutte le utenze abbonate ma con un anticipo nella fasce orarie per l'andata o posticipo per il ritorno. Il servizio non crea concorrenza con i taxi che per piccole zone di quartiere non verrebbero comunque chiamati. I pendolari dovrebbero pagare un abbonamento mensile con agevolazioni per chi conferma la propria adesione per tre/sei/nove/dodici mesi. L’App per smartphone permetterebbe al cliente di prenotare agevolmente il posto a sedere per le tratte desiderate, Informandolo circa eventuali scioperi dei mezzi pubblici. L’app consentirebbe inoltre di localizzare le auto dedicate al servizio dando al cliente la possibilità di organizzare il proprio tempo al meglio , uscendo di casa al momento giusto!