Descrizione del progetto:

I modelli di apprendimento del passato sono fuori-datati. "I nuovi" bambini vivono in un mondo pieno di stimoli diversi: per questo motivo strumenti didattici dovrebbero cambiare. Oggi, i sistemi scolastici e le singole famiglie stanno adottando nuovi modelli di insegnamento. che comprenda dinamiche di scoperta, esperienza, e di gioco in combinazione con le nuove tecnologie in grado di fornire ottimi strumenti che stimolano e trasmettono messaggi in modo costruttivo ed efficace. Mash&Co appartiene a questa sfera di contenuti. In realtà, il prodotto è stato progettato come un progetto trans-mediale per trasmettere attraverso l'esperienza, la scoperta, la logica, il gioco e la narrazione i valori della condivisione e tematiche come la consapevolezza ecologica. I bambini potranno interagire direttamente con storie animate, scoprendo le diverse scene liberamente e senza costrizione; essi possono spostarsi avanti o indietro in varie scene e creare il proprio flusso narrativo liberamente. Inoltre non vi è alcun testo o voci fuori campo: tutto si basa sulla comunicazione metalinguistica. I genitori o educatori possono seguire attitudini naturali dei in un pannello specifico. Mash&Co è un prodotto pensato per tutta la famiglia. I bambini si divertono giocando, scoprendo la storia dell'amicizia tra Mash (il fungo) e Periwinkle (la lumaca) i quali intraprendono un lungo viaggio per risolvere il problema della siccità che affligge la foresta. La storia veicola problemi educativi, ma introduce anche valori come il rispetto per la natura, l'amicizia, la condivisione. È un prodotto per tutta la famiglia, dando ai genitori la possibilità di seguire i progressi dei bambini attraverso un pannello specifico. Mash&Co è un prodotto unico con contenuti in serie originali, focalizzato su cartoni interattivi, , realtà aumentata, e motion, che permettono ai bambini di imparare con i personaggi interagendo all'interno della storia. Mash&Co contiene contenuti di alta qualità; ogni dettaglio è stato progettato per essere a misura di bambino. Inoltre un team internazionale sviluppa l'intero progetto ed i contenuti sono realizzati con l'aiuto di esperti di psicologia infantile. La digitalizzazione dei media e la convergenza dei contenuti verso un unico dispositivo digitale ha dato via a possibilità di attuazione di piani aziendali. I nuovi dispositivi digitali come smartphone e tablet richiedono sempre più contenuti grazie alla distribuzione degli stessi in diverse piattaforme, in assenza di intermediari. L'anima digitale di Mash&Co garantisce la pubblicazione in vari mercati di distribuzione digitale, realizzati da abbattere i costi di posizionamento nello stesso mercato. Questo tipo di posizionamento nel mercato digitale consente di monitorare la risposta del mercato accuratamente e in tempo reale. Inoltre, è possibile lavorare su una strategia di marketing in modo mirato da essere in grado di fornire un indice di valutazioni attraverso il feedback fornito dagli utenti. Mash&Co è un prodotto appartenente alla categoria educational, il cui pubblico è molto di nicchia e limitato ai genitori digitali (20-40 anni), appartenenti a una classe medio-alta, con buona conoscenza dei nuovi dispositivi di nuova generazione e sempre alla ricerca di prodotti di alta qualità per i loro figli. Dal 2013 ad oggi, il target di riferimento è aumentato dal 38% al 72%. Negli Stati Uniti, il 60% del tempo speso per attività ludico-ricreative riguarda il digitale. Mash&Co si rivolge ai Mobile-Born e ai Genitori Digitali che sono il 71% negli Stati Uniti. Il fenomeno crescente di genitori digitali è anche forte nei paesi emergenti, come il Vietnam con il 41%. I genitori digitali sono sempre più spesso alla ricerca di nuovi contenuti educativi per i loro figli che possono aiutare a capire tematiche etiche e sociali, attraverso la narrazione narrativa. Il 22% delle applicazioni per l'archivio sono rivolti ai bambini. Questo per ribadire quanto questo mercato sia importante. I competitor creano app individuali, non usano la narrazione "sequel" e la narrazione trans-mediale. Il Mobile-Born: bambini età prescolare (0-5) che usano le tecnologie mobili per l'intrattenimento e l'educazione con il consenso dei genitori (definizione di Paul Olanda, TechCrunch 2013). Le tecnologie mobili hanno cambiato le abitudini dei più piccoli davanti allo schermo: il tempo trascorso a giocare davanti il PC e console diminuisce, mentre l'uso di smartphone e tablet è triplicato. Per quanto riguarda i genitori, il fenomeno interessa sia le famiglie benestanti, come segno che smartphone e tablet stanno ormai esaurendo la gap app e riduzione del digital divide.